L’uso di fare doni ai bambini in occasione del solstizio d’inverno c'è sempre stato. Ma nel passato i regali non li portava Babbo Natale. A portare i regali ai bambini ci pensavano gli elfi, gli angeli, le fate, i Re Magi, Santa Lucia, Gesù Bambino, Befana.

La figura di Babbo Natale si ricollega a San Nicola di Mira e a Sanctus Nicolàus, che operava già nel Medioevo. Per diventare ciò che è attualmente, la leggenda e la storia di (Babbo Natale - San Nicola) dovette arrivare negli States al seguito degli immigrati olandesi e, infine, a New York trovò Clement Clark Moore, che nel 1822 scrisse per i suoi sei figli la poesia “A visit from St. Nicholas” in cui lo descriveva in vesti nuove. Il successo fu immenso e lui, con i nomi di Santa Klaus, Father Christmas, Papa Noél, Weithnachtsmann, diventò il più amato portatore di doni e regali.

Babbo Natale è un vecchietto con la lunga barba bianca ma giovane nel entusiasmo, complice e paterno. Indossa un vestito rosso, ornato di pelliccia e il suo inconfondibile berretto, ricorda quello degli gnomi e anche lui porta con se un sacco. Babbo Natale vola nel cielo su una slitta trainata da renne, piena di regali e doni natalizi per i bimbi buoni. Nell'immaginario dei bambini è simbolo di dolcezza e generosità, bontà e tolleranza. Non c'è carbone nel suo sacco e forse è proprio questo che spinge i bambini a diventare migliori. Entra misteriosamente dal camino o dalle finestre e provocando un pizzico di batticuore lascia i regali e se ne va.

    

Il tartan è un tale sempreverde della moda autunnale ed invernale che non potremmo neanche parlare di vera tendenza. La stampa a quadri è infatti quasi sempre presente, e quest'anno non fa eccezione. Quello che possiamo aggiungere però è che accanto alla stampa scozzese (il vero e proprio tartan) si troverà anche una varietà di altre stampe a quadri combinati e intersecati tra loro, inoltre la palette di colori si arricchisce di nuance lontane dal classico "rosso". Queste rivisitazioni del tartan ci faranno quindi rivalutare questo celebre pattern quadrettato facendocelo decisamente amare.

Insomma, non è autunno o inverno se non indossi qualcosa della famiglia delle stampe a quadri. Anche se non ami particolarmente vestirti di tartan, ma non escludi neanche questa possibilità, sappi che ci sono anche diversi accessori che puoi scegliere al posto di una giacca o un cappotto tartan. Un semplice accessorio infatti sarà anche più facile da abbinare, magari con il nero o le tinte neutre, soprattutto il grigio.

 

Pagina 4 di 4